Francesco Novara – Armi Santi: Storia della Chiesa “Santa Maria del Carmelo” vulgo “Anime Sante” e dell’ex “Collegio di Maria” di Vallelunga Pratameno (2020)

EPUB

Sin dalla prima metà del ‘700, il neocasale di Vallelunga cominciò ad espandersi verso sud (da valle verso monte) seguendo un bizzarro sviluppo urbanistico (a stecca) lungo la Regia trazzera per Casabella e Mussomeli (coincidente grossomodo con l’attuale via Cavour in corrispondenza della quale esisteva un primitivo ponte sul torrente San Giovanni) che partiva dall’innesto con l’altra Regia trazzera che costituiva una delle principali vie di comunicazione dell’entroterra siciliano (l’attuale via Nazionale). Dopo aver raggiunto e superato il pianoro della Chiesa Madre, vero centro geometrico ed ideale del vecchio casale di Vallelunga nato dall’incrocio con la trazzera per Cammarata e Castronovo, la così detta “Via dei Molini”, il paese prese a svilupparsi lungo queste due arterie verso sud e verso ovest. Papè Don Giacinto “l’urbanista” (il quale diede un’importante ristrutturazione alla sua abitazione in paese) designò il sito della costruzione della sua nuova chiesa proprio al centro di quella via che costituiva la trazzera per Casabella e Mussomeli e subito dopo aver incrociato un’altra trazzera (l’attuale via Giovanni Castrogiovanni già “Pozzo della Giuliana”) che collegava il Palazzo Baronale con i magazzini feudali ubicati in contrada Baronia (attuale cimitero). È qui che trovò posto la terza chiesa del paese insieme ad una nuova piazza.

Download

Easybytez

0
Loading...